In tal caso è necessario che il domicilio fiscale, la sede legale o sede operativa nelle aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di elevata o massima gravità e da un livello di rischio alto. In primo luogo, la circolare n. 145 evidenzia che non sono sospesi gli adempimenti informativi, ma unicamente i termini relativi ai versamenti, dei contributi previdenziali e assistenziali, in scadenza nel mese di dicembre 2020, ivi comprese le rate in scadenza nel medesimo mese relative alle rateazioni dei debiti in fase amministrativa concesse dall’Inps. L’Inps, con la circolare n. 63 del 9 maggio 2019, ha informato che si può recuperare la contribuzione versata in eccesso, oltre il valore massimale annuo della base contributiva e pensionabile, degli ultimi 10 anni. Prescrizione dei contributi per i lavoratori del pubblico impiego: l’INPS proroga al 1°gennaio 2020 il termine della prescrizione 12 Dicembre 2018 13 Dicembre 2018 L’INPS, con la circolare 117 dell’11 dicembre 2018, proroga… Proroga Naspi quando arriva il pagamento? : 13886391005 Anche se la maggior parte delle persone sarà in vacanza, il calendario dei pagamenti di agosto 2020 non è vuoto. Contributi colf e badanti: le scadenze di gennaio 2020 restano invariate. Partendo dal “primo livello”, il comma 1 prevede che a beneficiare della proroga siano le partite IVA esercenti attività d’impresa, arte o professione, in possesso dei seguenti requisiti: In favore delle partite IVA rientranti in tale perimetro sono sospesi i termini di versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali in scadenza a dicembre 2020. Scade il 20 agosto 2020 il termine per il pagamento dei contributi previdenziali sul minimale per artigiani e commercianti (2° trimestre 2020). L’altra data principale per le scadenze fiscali di agosto 2020 è quella di fine mese. La verifica circa il possesso dei requisiti per l’accesso alla sospensione sarà effettuata dall’Agenzia delle Entrate, sulla base dei dati che verranno trasmessi dall’INPS. n. 3674 del 12.10.2020 : Sisma Centro Italia – Il DL Agosto proroga l’esonero contributivo INPS – Circ. Rispetto al 2019 sono variati il reddito minimale e l’ammontare dei contributi fissi dovuti. ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001, $('#search-input').focus()); Ecco la circolare Inps, che sblocca i pagamenti della proroga Naspi di 2 mesi, grazie al decreto legge di Agosto 2020.Non sarà necessario inviare nessuna domanda all’Inps, per ricevere i due mesi in più della Naspi e Dis-coll. Rispetto al 2019 sono variati il reddito minimale e l’ammontare dei contributi fissi dovuti. Non sono infatti rinviati i versamenti IVA, le ritenute e i contributi INPS. Lunedì 31 Agosto. Dopo le dovute premesse, passiamo ad analizzare regole e requisiti per le partite IVA nelle zone rosse ed arancioni. Scade il 20 agosto 2020 il termine per il pagamento dei contributi previdenziali sul minimale per artigiani e commercianti (2° trimestre 2020). Proroga versamento anche per i contributi INPS a percentuale in scadenza il 30 novembre 2020. >> Contributi Inps sospesi: versamenti il 31 luglio e 16 settembre 2020 Contributi Inps sospesi: le novità del Decreto Agosto. Come evidenziato nella circolare INPS n. 145 del 14 dicembre 2020, la sospensione dei contributi di dicembre 2020 si applica anche alle partite IVA che hanno intrapreso l’attività d’impresa, di arte o professione in data successiva al 30 novembre 2019. 20 Agosto 2020: Contributi Inps artigiani e commercianti, 20 Agosto 2020: Pagamento IVA II trimestre 2020; 25 Agosto 2020: scadenza Intrastat per le imprese soggette alla comunicazione mensile, Scadenze fiscali Settembre 2020. Articolo originale pubblicato su Informazione Fiscale qui: NASpI 2020: arriva la proroga di due mesi L’Inps ha recepito le direttive del DL Agosto e ha predisposto il pagamento di due mensilità aggiuntive I contributi sospesi sono quelli di competenza di novembre, da versare entro il 16 dicembre. Le disposizioni di cui al comma 1, si applicano ai contribuenti che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33 per cento nel primo semestre dell’anno 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente”. La proroga dei versamenti contributivi di dicembre 2020 è ampia, ma non generalizzata. Formato PDF, 266 Kb . Luglio 2020. del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018. Money.it srl a socio unico (Aut. Accedono alla proroga senza vincoli di ricavi o compensi, così come a prescindere dal calo di fatturato registrato, i titolari di partita IVA che esercitano attività sospese dal DPCM del 3 novembre 2020 (ad esempio, palestre, piscine, centri benessere e termali, teatri, cinema, discoteche, musei) ed i titolari di attività avviate dopo il 30 novembre 2019. Per il versamento si utilizza il mod. L’esecutivo sembra aver recepito almeno in parte il problema decidendo di inserire nel decreto Agosto 2020, una proroga della sospensione dei versamenti IVA, ritenute Irpef e Inps di marzo, aprile e maggio fissata al 16 settembre, che comporta versamenti per 7,6 miliardi di euro. INPS - CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA. Questo ulteriore decreto dovrebbe essere emanato la prossima settimana dopo il via libera delle Camere al nuovo scostamento di Bilancio per 8 miliardi necessario per coprire anche altre misure anti Covid che saranno varate per l’anno 2020. Il nuovo termine è il 30 ottobre 2020.. Con il messaggio n. 3331 2020 del 14/09/2020 l’INPS aveva fissato: Il decreto anticipa così al 2020 anziché al 2021 il nuovo termine per l'invio della dichiarazione dei redditi tramite 730 introdotto dal decreto fiscale 2020. proroga fino al 31 marzo 2020 per comunicare i dati della Precompilata. L’altra data principale per le scadenze fiscali di agosto 2020 è quella di … Con il messaggio n. 3160 del 27 agosto 2020, l’Inps fornisce le prime indicazioni sulla proroga delle indennità NASpI e DIS COLL e sull’indennità a favore di alcune categorie di lavoratori, introdotte dal D.L. n. 104/2020. L’art. Il secondo acconto dei contributi INPS dovrà essere versato entro la fine del mese di novembre, senza possibilità di rateizzazione ovvero di differimento. Non c’è invece nel decreto agosto la proroga generalizzata delle imposte al 30 settembre 2020: il versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 segue i termini ordinari, senza la tanto richiesta moratoria su sanzioni ed interessi. Comun. La prima rata di acconto doveva essere versata entro la scadenza del 30 giugno o il 31 luglio o, ancora, il 20 luglio o il 20 agosto per i soggetti beneficiari della proroga prevista dal DPCM del 27 giugno 2020. Il governo ha prorogato il termine per ¡l versamento del secondo acconto di imposte e contributi (Irpef, Irap, addizionali, imposta sostitutiva, cedoLare secca, contributi Inps artigiani commercianti, gestione separata etc,) dal 30.11.2020 al 30.04.2021. Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018 la "proroga di ferragosto": versamenti sospesi fino al 20 agosto 2020 Da alcuni anni a questa parte è operativa la cosiddetta "proroga di Ferragosto", ossia la sospensione degli adempimenti e dei versamenti tributari la cui scadenza originaria è fissata dal 1° al 20 agosto: questi possono essere effettuati entro il giorno 20 dello stesso mese. Ecco nello specifico quali sono le attività di cui sopra: Proseguendo nella carrellata delle indicazioni contenute nella circolare INPS n. 145, sono svincolati dalla verifica del calo di fatturato registrato e del limite dei ricavi o compensi i soggetti che esercitano le attività individuate dall’allegato 2 del decreto n. 149/2020, con domicilio fiscale, sede legale o operativa nelle zone rosse. INTRASTAT - MENSILI - LUGLIO 2020 16 febbraio 2021 - Artigiani e commercianti, ultima rata dei contributi minimi INPS 2020. L’INPS ha confermato la proroga della scadenza per la rateizzazione dei versamenti contributivi e assicurativi che erano stati sospesi a causa dell’emergenza Coronavirus. Nei confronti dei soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale, individuati dall’articolo 98, comma 1, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, operanti nei settori economici individuati nell’Allegato 1 al decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, come sostituito dall’articolo 1, comma 1, del presente decreto e nell’Allegato 2 al presente decreto, aventi domicilio fiscale o sede operativa nelle aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, individuate con le ordinanze del Ministro della salute adottate ai sensi dell’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020 e dell’articolo 30 del presente decreto, ovvero esercenti l’attività di gestione di ristoranti nelle aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto individuate con le ordinanze del Ministro della salute adottate ai sensi dell’articolo 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020 e dell’articolo 30 del presente decreto, la proroga al 30 aprile 2021 del termine relativo al versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP, dovuto per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019, prevista dall’ articolo 98, comma 1, del decreto legge n. 104 del 2020, si applica indipendentemente dalla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi indicata nel comma 2 del medesimo articolo 98. Luglio 2020. Cerca nel sito: Ad agosto è fissata anche un’ulteriore scadenza: quella per la domanda di contributo a fondo perduto, prevista per il giorno 13. Tra Irpef, Ires, contributi INPS ed IVA, facciamo il punto sulle ultime novità. Formato PDF, 274 Kb . Stampa 29/07/20. Il nuovo termine è il 30 ottobre 2020.. Con il messaggio n. 3331 2020 del 14/09/2020 l’INPS aveva fissato: Il 26 agosto 2020 è la volta della presentazione degli elenchi intrastat da parte degli operatori intracomunitari con obbligo mensile. Autorizzazione Naspi 2020 proroga saltata nel decreto ristori. SOSPENSIONE CONTRIBUTI INPS MAGGIO 2020 – I BENEFICIARI. Inps: Misure Covid–19 - I dati al 3 agosto 2020 . Proroga scadenze fiscali, rinvio delle tasse nel decreto agosto: cosa pagare nel 2020 e cosa slitta al 2021? Come pure gli acconti IVIE ed IVAFE trattandosi questi non di imposte sui redditi, ma i cui termini di versamento sono collegati ai termini stabiliti per i redditi dalla stessa norma istitutiva delle predette imposte (si veda a questo proposito l’articolo 19 del DL 201/2011). Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube. Inps con il messaggio 9 novembre 2020 n. 4157 informa sulla proroga al 15 ottobre del termine previsto per la tutela riconosciuta, ai sensi del comma 2 dell’articolo 26 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, ai lavoratori dipendenti dei settori privato e pubblico in condizione di particolare fragilità. Per le aziende con dipendenti, la sospensione svincolata dai parametri di fatturato o ricavi si applica in relazione ai dipendenti che operano nelle sedi ubicate nelle zone colpite dall’emergenza sanitaria. Contributi INPS artigiani e commercianti, la scadenza della terza rata dei contributi fissi è ancorata alla data del 16 novembre 2020. Formato PDF, 266 Kb . In linea con la tabella di marcia degli anni scorsi, il documento mette nero su bianco le istruzioni che artigiani e commercianti devono seguire e le date che devono rispettare per il versamento dei contributi INPS 2020. Leggi di più: Contributi INPS sospesi, si riprende dal 16 settembre: ecco come. Anche per i ristoranti, bar, e catering, la proroga dei contributi INPS del 16 dicembre 2020 si applica senza vincoli di ricavi o compensi così come senza la preventiva verifica del calo di fatturato registrato. Proroga Naspi quando arriva il pagamento? ISEE online 2021: come fare, documenti e guida al calcolo, Bonus TV 2020: requisiti, come funziona e domanda. Sei mesi di tempo in più per pagare i contributi con il nuovo sistema “pago PA” che sostituirà in tutto i bollettini MAV. Di seguito il testo del Decreto Ristori Bis che amplia la platea di soggetti che possono fruire della proroga al 30 Aprile 2021 estendendo la portata dell’articolo 98 sopra riportato. Dal decreto di agosto si continuano a ricevere, come riporta trendonline.com, proroghe per i lavoratori che si sono ritrovati a casa e con i pagamenti in ritardo. Network, proroga della scadenza del secondo acconto del 30 novembre. Ecco la circolare Inps, che sblocca i pagamenti della proroga Naspi di 2 mesi, grazie al decreto legge di Agosto 2020.Non sarà necessario inviare nessuna domanda all’Inps, per ricevere i due mesi in più della Naspi e Dis-coll. 25 Agosto. Scadenza della terza rata 2020. INPS – Mess. Comun. L’INPS ha confermato la proroga della scadenza per la rateizzazione dei versamenti contributivi e assicurativi che erano stati sospesi a causa dell’emergenza Coronavirus. Decreto Agosto 2020: proroga dei versamenti IVA, Irpef e Inps. Decreto agosto, proroga scadenze fiscali e rinvio tasse: cosa pagare nel 2020 e quali sono i versamenti che slittano al 2021? INPS: dal rendiconto generale 2019 ai primi indicatori di ripresa delle ... Formato PDF, 330 Kb . " class="bg-gray-300 h-8 w-8 text-center rounded-full p-1 cursor-pointer">, Vedi tutta la sezione Risparmio e Investimenti. Anche se la maggior parte delle persone sarà in vacanza, il calendario dei pagamenti di agosto 2020 non è vuoto. 98 del decreto Agosto e dall’art. Proroga del versamento anche per i contributi INPS a percentuale? n. 3674 del 12.10.2020, l’ INPS fornisce istruzioni relativamente all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a seguito dell’istituzione della Zona Franca Urbana per i Comuni colpiti dagli eventi calamitosi verificatisi nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria a far data dal 24 agosto 2016. Per tutti coloro che hanno incaricato Confcommercio Ascom Lugo del pagamento dei contributi previdenziali, il versamento sarà effettuato, come di consueto, tenendo conto della possibilità di compensazione con eventuali crediti IVA e/o IRPEF. Analogamente, il rinvio al 16 marzo 2021 non opera rispetto al termine per il pagamento dei contributi previdenziali, sospesi in riferimento al Comune di Lampedusa e Linosa, fissato al 21 dicembre 2020. Con la circolare n.28 del 17 febbraio 2020, l’Inps rende note le aliquote per la contribuzione di Artigiani e Commercianti iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti per il 2020. Ecco la tabella dei codici ATECO di riferimento: Proroga automatica anche per gli esercenti attività alberghiera, agenzie di viaggio o di tour operator nelle zone rosse. Si tratta delle attività individuate nella tabella di codici ATECO di seguito riportata: La proroga dei versamenti segue regole più soft per le partite IVA in zone rosse o arancioni. Sei mesi di tempo in più per pagare i contributi con il nuovo sistema “pago PA” che sostituirà in tutto i bollettini MAV. Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato”. Comun. Entro tale giorno, infatti, occorre procedere con il pagamento del secondo acconto delle imposte sui redditi 2020 e dei versamenti INPS… 16: saldo e acconto contributi Inps + imposta sostitutiva (se si paga a rate) 20: bollo su fattura elettronica; 27: Presentazione Modello Intrastat trimestre Aprile-Giugno 2020; Agosto 2020. I contributi volontari INPS relativi al 2020 sono validi anche se versati entro il 28 febbraio 2021: i dettagli della proroga nel decreto Ristori. Inps con il messaggio 9 novembre 2020 n. 4157 informa sulla proroga al 15 ottobre del termine previsto per la tutela riconosciuta, ai sensi del comma 2 dell’articolo 26 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, ai lavoratori dipendenti dei settori privato e pubblico in condizione di particolare fragilità. Nei testi sono inclusi e previsti diversi interventi. Proroga 2° acconto al 10 dicembre: entro domani anche i contributi INPS oltre il minimale Chiamati a versare anche gli iscritti alla Gestione separata INPS ossia i professionisti senza cassa. L’INPS, con il messaggio 24 giugno 2020, ... n. 4157, l’Istituto illustra le novità introdotte dall’articolo 26, comma 1-bis, decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 in materia di tutela dei lavoratori fragili. 16: saldo e acconto contributi Inps + imposta sostitutiva (se si paga a rate) 20: bollo su fattura elettronica; 27: Presentazione Modello Intrastat trimestre Aprile-Giugno 2020; Agosto 2020. Non c’è, attualmente, un rinvio del termine di versamento […] Di seguito il testo del Decreto Ristori Bis che amplia la platea di soggetti che possono fruire della proroga al 30 Aprile 2021 estendendo la portata dell’articolo 98 sopra riportato. Contributi colf e badanti: le scadenze di gennaio 2020 restano invariate. Oggi, 16 giugno 2020, è la scadenza degli adempimenti periodici. Scadenze fiscali agosto 2020: la panoramica del mese. - P.I. All’articolo 6, Estensione proroga del termine di versamento del secondo acconto per i soggetti che applicano gli indici sintetici di affidabilità fiscale, si legge: “1. 16 Settembre 2020: versamento dei contributi Inps, delle imposte irpef dei lavoratori dipendenti da parte dell’impresa. Il documento n. 145 del 14 dicembre 2020 fa il punto delle novità previste dal decreto Ristori quater, con il quale è stata introdotta una nuova proroga dei versamenti contributivi in scadenza a dicembre 2020. Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese. Per poter richiedere all’Inps la seconda tranche di 9 settimane il primo periodo di 9 settimane deve essere già stato interamente autorizzato. Articolo originale pubblicato su Money.it qui: In effetti quanto sopra deve essere letto in combinazione con il Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n. 241: Norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell’imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni, “4. Contributi Inps artigiani e commercianti: confermata la scadenza di oggi, 16 novembre 2020.Non c’è la proroga del termine per pagare la terza rata dei contributi fissi dovuti sul minimale di reddito. Il 2020 è pieno di novità, tra cui proroga del versamento dei contributi Inps per colf e badanti al 1° luglio 2020 con “pago PA”. >>. Ultimo appuntamento alla cassa INPS, almeno per quel che riguarda i contributi minimi dovuti per il 2020, per artigiani e commercianti: l'ultima delle 4 rate dovute dovrà essere versata - mediante il consueto modello di pagamento unificato F24 - entro il 16 febbraio 2021. circolare INPS n. 145 del 14 dicembre 2020, Proroga contributi INPS dicembre 2020, pubblicata la circolare con le istruzioni, Gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o suburbano, Attività di distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, Agenzie ed agenti o procuratori per lo spettacolo e lo sport, Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi, Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento, Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli, Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche, Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche, Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili, Altre attività connesse con le lotterie e le scommesse, Gestione di impianti sportivi polivalenti, Enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi, Discoteche, sale da ballo night-club e simili, Altre attività di intrattenimento e di divertimento nca, Attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby, Attività di altre organizzazioni associative nca, Servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali), Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole, Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto, Empori ed altri negozi non specializzati di vari prodotti non alimentari, Commercio al dettaglio di tessuti per l’abbigliamento, l’arredamento e di biancheria per la casa, Commercio al dettaglio di filati per maglieria e merceria, Commercio al dettaglio di tende e tendine, Commercio al dettaglio di carta da parati e rivestimenti per pavimenti (moquette e linoleum), Commercio al dettaglio di elettrodomestici in esercizi specializzati, Commercio al dettaglio di natanti e accessori, Commercio al dettaglio di articoli da regalo e per fumatori, Commercio al dettaglio di mobili per la casa, Commercio al dettaglio di utensili per la casa, di cristallerie e vasellame, Commercio al dettaglio di macchine per cucire e per maglieria per uso domestico, Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti, Commercio al dettaglio di articoli in legno, sughero, vimini e articoli in plastica per uso domestico, Commercio al dettaglio di altri articoli per uso domestico nca, Commercio al dettaglio di registrazioni musicali e video in esercizi specializzati, Commercio al dettaglio di confezioni per adulti, Commercio al dettaglio di pellicce e di abbigliamento in pelle, Commercio al dettaglio di cappelli, ombrelli, guanti e cravatte, Commercio al dettaglio di calzature e accessori, Commercio al dettaglio di articoli di pelletteria e da viaggio, Commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioielleria e argenteria, Commercio al dettaglio di mobili per ufficio, Commercio al dettaglio di oggetti d’arte (incluse le gallerie d’arte), Commercio al dettaglio di oggetti d’artigianato, Commercio al dettaglio di arredi sacri ed articoli religiosi, Commercio al dettaglio di chincaglieria e bigiotteria (inclusi gli oggetti ricordo e gli articoli di promozione pubblicitaria), Commercio al dettaglio di articoli per le belle arti, Commercio al dettaglio di armi e munizioni, articoli militari, Commercio al dettaglio di filatelia, numismatica e articoli da collezionismo, Commercio al dettaglio di spaghi, cordami, tele e sacchi di juta e prodotti per l’imballaggio (esclusi quelli in carta e cartone), Commercio al dettaglio di articoli per adulti (sexy shop), Commercio al dettaglio di altri prodotti non alimentari nca, Commercio al dettaglio di libri di seconda mano, Commercio al dettaglio di mobili usati e oggetti di antiquariato, Commercio al dettaglio di indumenti e altri oggetti usati, Case d’asta al dettaglio (escluse aste via internet), Commercio al dettaglio ambulante di prodotti ortofrutticoli, Commercio al dettaglio ambulante di prodotti ittici, Commercio al dettaglio ambulante di carne, Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti alimentari e bevande nca, Commercio al dettaglio ambulante di tessuti, articoli tessili per la casa, articoli di abbigliamento, Commercio al dettaglio ambulante di calzature e pelletterie, Commercio al dettaglio ambulante di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti, Commercio al dettaglio ambulante di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura; attrezzature per il giardinaggio, Commercio al dettaglio ambulante di profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti per qualsiasi uso, Commercio al dettaglio ambulante di chincaglieria e bigiotteria, Commercio al dettaglio ambulante di arredamenti per giardino; mobili; tappeti e stuoie; articoli casalinghi; elettrodomestici; materiale elettrico, Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti nca, Commercio al dettaglio di prodotti vari, mediante l’intervento di un dimostratore o di un incaricato alla vendita (porta a porta), Servizi di cura degli animali da compagnia (esclusi i servizi veterinari), Altre attività di servizi per la persona nca. I chiarimenti dell'INPS sull'esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate entro la fine del 2020 previsto dal decreto Agosto. Pace fiscale, rottamazione quater delle cartelle in arrivo nel 2021? Con la circolare 14 dicembre 2020, n. 145, l’INPS fornisce le indicazioni sulla nuova sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali che scadono a dicembre 2020.Il decreto-legge 30 novembre 2020, n. 157 (decreto Ristori-quater), per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha infatti previsto la proroga dei versamenti. Proroga automatica anche per i ristoranti in zona rossa o arancione, così come commercianti, partite IVA del settore alberghiero, agenzie di viaggio e tour operator in zone rosse. L’art. Comun. Dopo la messa a disposizione del […] Per i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito, per ciascun indice, dal relativo decreto di approvazione del Ministro dell’ economia e delle finanze è prorogato al 30 aprile 2021 il termine di versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP, dovuto per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019. La proroga non riguarda inoltre la quarta rata dei contributi INPS sospesi dal decreto Rilancio e dal decreto Agosto. Comun. Altri 100 milioni con la Legge di Bilancio, Bonus bancomat 2020: come funziona? Decreto Agosto 2020: proroga dei versamenti IVA, Irpef e Inps . Lunedì 31 Agosto. L’INPS ha chiarito, nel comunicato stampa di oggi, che la scadenza del 18 maggio inclusa nella sospensione dei contributi interessa anche titolari, soci, artigiani e commercianti. La prima rata di acconto doveva essere versata entro la scadenza del 30 giugno o il 31 luglio o, ancora, il 20 luglio o il 20 agosto per i soggetti beneficiari della proroga prevista dal DPCM del 27 giugno 2020. Le principali disposizioni sulla proroga tasse decreto agosto. Il Governo andando incontro alle difficoltà di imprese e professionisti, ha dato più tempo agli operatori per comunicare all’agenzia delle Entrate i dati necessari … La ripresa dei versamenti potrà avvenire anche mediante rateizzazione, fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi, con il versamento della prima rata entro il 16 marzo 2021.